Pianista, musicologa, scrittrice e docente italiana

Piano

Referenze

Lior Shambadal, Direttore principale dei Berliner Symphoniker

Ho avuto il piacere di ascoltare la signorina Chiara Bertoglio durante la sua permanenza a San Gemini. L’ho ascoltata sia come solista con orchestra sia in un recital solistico. Sono rimasto impressionato dalla sua musicalità, maturità e chiarissima concezione della forma musicale. È una vera artista, con emozioni ed un’ottima tecnica. Sono certo che farà una bella carriera. E chiedo a ciascuno di darle il necessario supporto per i suoi progetti futuri. Le auguro un fantastico futuro musicale.

Giya Kancheli, compositore

Chiara Bertoglio è una giovane pianista di grande talento. Dalla sua infanzia ha suonato in grandi sale da concerto e festival, suonando con direttori di fama internazionale. Grazie ai suoi insegnanti ed alle importanti accademie che ha frequentato, ha sviluppato un’interessantissima ed originale personalità musicale, che la rende attenta ai progetti innovativi, sia nel campo della musica solistica, sia in quella cameristica e contemporanea. In tutti questi ambiti ha un ampio repertorio, con programmi interessanti e progetti concertistici.

È un’interprete sensibile, interessata alla musicologia ed agli aspetti filosofici dell’esecuzione: la sua ottima tecnica le permette di esprimere i suoi personali punti di vista e sentimenti sulla musica che esegue, nel rispetto e nella conoscenza musicologica dello stile e della prassi esecutiva.

Paul Badura Skoda, concertista

L’eccellente giovane pianista Chiara Bertoglio è un talento eccezionale.

Lady Susanna Walton, Gr. Uff., MBE, DMus, FRWCMD

La giovane pianista Chiara Bertoglio ha dato ripetutamente prova, durante le nostre stagioni concertistiche, delle sue valide doti interpretative nell'esecuzione di impegnativi brani pianistici; ella ha sempre rivelato ottima maturità pianistica e vere capacità di rigore espressivo e di sensibilità musicale.

Mi auguro quindi che tali capacità possano trovare l'accoglienza che meritano nei più significativi circuiti del concertismo internazionale, e raccomando vivamente la sua partecipazione alle manifestazioni di maggior rilievo del settore.

Carlo Galante, compositore

Chiara Bertoglio è una giovane pianista di grande talento: possiede una tecnica solidissima e una sensibiltà acuta e fascinosa. Ho avuto più volte l’occasione di ascoltarla in concerto traendone sempre piacere e soddisfazione per l’intelligenza delle scelte musicali e la tensione interpretativa.

Il suo repertorio è, compatibilmente con la giovane età, vasto: si trova perfettamente a suo agio nell’incontro sia con i grandi romantici (ricordo un rapinoso Chopin nel suo recente recital al Cantiere Internazionale d’Arte di Montepulciano) che con i capolavori dell’impressionismo musicale di Debussy e Ravel, senza dimenticare l’incontro, sempre sollecito e curioso, con la più aggiornata produzione musicale dei nostri giorni.

Un tratto importante della personalità artistica di Chiara Bertoglio è proprio la curiosità intellettuale che innanzitutto le permette un approccio critico e non scontato con la pagina musicale che deve interpretare, ma al contempo le suggerisce di compiere con piacere (a differenza di troppi suoi colleghi) scelte musicali diverse e stimolanti per lei stessa e per il pubblico.

Pagine